Menù e mezze porzioni

Oggi parliamo dei menù e mezze porzioni, una variabile dei tradizionali menù di cui noi dell’Accademia andiamo molto fieri; non si tratta in realtà di chissà quale invenzione o rivoluzionaria maniera di presentare i piatti, ma è una modalità che piano piano nel mondo sta scomparendo.

Infatti, insieme alle mezze stagioni, anche le mezze porzioni, che una volta erano servite in quasi tutti i ristoranti, sono sempre più rare: colpa della crisi? La gente punta all’abbondanza? Non lo sappiamo, ma noi dell’Accademia abbiamo deciso di farne un fiore all’occhiello del nostro menù; le mezze porzioni presentano infatti diversi vantaggi: per gli indecisi innanzitutto.

Quante volte vi sarà capitato di andare al ristorante e non sapere cosa scegliere perché volevate assaggiare tutto? Beh con le mezze porzioni puoi gustare diversi piatti in versione ridotta e a prezzo dimezzato!

Menù e mezze porzioni

Menù e mezze porzioni

Le mezze porzioni si presentano poi come la soluzione ideale per chi non ha molto appetito, ma non vuole rinunciare alla deliziosa pratica di mangiare fuori: in questo modo non avanzerete nulla nel piatto e non spenderete un patrimonio.

In tempi recenti sono stati svolti diversi studi sulle abitudini alimentari americane e sulla percezione della porzione che ci viene offerta  nel piatto, il risultato?

Calcolare una porzione non è affatto semplice e noi veniamo assai condizionati dall’etichetta con cui la pietanza ci viene presentata; inoltre più il cuoco è generoso più chiaramente noi tendiamo a mangiare.

Ecco allora che le mezze porzioni si presentano anche come rimedio efficace per prevenire l’obesità e i problemi ad essa connessi; all’Accademia troverai una vasta gamma di scelte tra mezze porzioni: la matricianella con guanciale stagionato e vero pecorino romano; la gricietta con guanciale affumicato; la carbonaretta; la norcina de no’antri con la deliziosa salsiccia alla finocchiella e gorgonzola…

Esiste una mezza porzione per tutti all’Accademia, provare per credere!